Rwanda
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Continua il ponte di amicizia con il Rwanda

gemellaggio RwandaMartedì 12 aprile la visita di Mons.Anaclet Mwumvaneza nuovo Vescovo della diocesi rwandese di Nyundo con la quale la nostra ha stretto nel 2002 un gemellaggio.
Inizialmente, viene lanciato un progetto di sostegno scolastico a distanza per 1000 bambini poveri delle scuole primarie di Gisenyi, cui si sono poi aggiunti anche gli studenti di scuola secondaria. Dal 2002 al 2009 sono stati sostenuti 1000 bambini di scuola primaria e 500 ragazzi della secondaria. Negli anni ci sono stati interventi sanitari – anche grazie al sostegno della Asl di Frosinone – ma anche iniziative mirate: a Busasamana progetto di sostegno scolastico rivolto in particolare a bambini e ragazzi orfani di genitori morti di AIDS o loro stessi malati di AIDS; a Busigari, una delle zone rurali più povere di Gisenyi, oltre al sostegno scolastico, sono stati finanziati: la costruzione di 2 edifici scolastici, l’acquisto di banchi e lavagne, la dotazione di 2 serbatoi per la raccolta dell’acqua piovana dai tetti della scuola da utilizzare per esigenze igieniche; poi lo “Street Bike” per contrastare la presenza di ragazzi di strada a Gisenyi; l’attività di microfinanza, con piccoli prestiti a persone povere per attivare attività microimprenditoriali.
Negli anni c’è stata anche l’accoglienza pastorale di sacerdoti giunti in Italia per perfezionare gli studi e attualmente sono presenti in Diocesi don Jean Colbert e don Epimaque.
Nel 2012 anche mons. Spreafico ha fatto visita alla diocesi rwandese, come aveva già fatto mons. Boccaccio.
Nei giorni scorsi, l’incontro a Frosinone con il vescovo Ambrogio e poi a Veroli con i collaboratori della Caritas diocesana e i tanti che, in questi anni, continuano a sostenere gli interventi in Rwanda.
L’11 marzo scorso Padre Francesco ha accettato la rinuncia del vescovo Mons. Alexis Habiyambere, nominando mons. Anaclet Mwumvaneza: sessantenne, già Direttore diocesano della Caritas e Presidente della Commissione “Giustizia e Pace” per l’arcidiocesi di Kigali, dal 2013 ha assunto l’incarico di Segretario Generale di Caritas Rwanda.