Questo sito utilizza solo cookie tecnici al solo scopo di far funzionare il sito.
Se accetti di visitarlo clicca su chiudi.
Buona giornata.
Rwanda

rwanda-12Il progetto della CARITAS DIOCESANA DI FROSINONE-VEROLI-FERENTINO  rientra nel settore del SERVIZIO CIVILE ALL’ESTERO (clicca qui per consultare l'estratto del progetto).

Conformemente alla natura di organismo pastorale costituito dalla Conferenza Episcopale Italiana al fine di promuovere “la testimonianza della carità della comunità ecclesiale italiana (…) in vista (…)

della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica” (art. 1 Statuto); accogliendo l’appello del Santo Padre alla Giornata Mondiale della Gioventù dell’Anno giubilare ("… Nel corso del secolo che muore, giovani come voi venivano convocati in adunate oceaniche per imparare ad odiare, venivano mandati a combattere gli uni contro gli altri. Oggi siete qui convenuti per affermare che nel nuovo secolo voi non vi presterete a essere strumenti di violenza e distruzione; difenderete la pace, pagando anche di persona se necessario”…); Caritas Italiana offre una seppur piccola risposta all’anelito di pace che sale dalle popolazioni vittime di guerre, conflitti armati, vessazioni continue ed oppressioni, promuovendo la sperimentazione di forme di intervento nonviolente e non armate in situazioni di crisi.

 Il Progetto recepisce e valorizza l’esperienza del servizio civile in zone di crisi che dal 2001 in avanti la Caritas Italiana ha proposto col Progetto Caschi Bianchi ad oltre 200 giovani obiettori di coscienza e volontarie/e in servizio civile unitamente agli interventi di Caritas italiana e delle Caritas diocesane in progetti a livello internazionale.

Le prospettive aperte dalla legge 230/98 (Nuove norme in materia di obiezione di coscienza e servizio civile) e confermate dalla legge 64/2001 (Istituzione del servizio civile nazionale) relativamente alla possibilità di attuare progetti di servizio civile all’estero e di sperimentare forme di difesa civile nonviolenta, concorrendo alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari, riconoscono alla componente civile un ruolo determinante nel lento e faticoso processo che da un conflitto (sia esso latente o palese) porta dal confronto al dialogo, fino alla riconciliazione e al perdono, sia sul terreno civile che religioso. Tale istanza, ha ottenuto il più alto riconoscimento nell’Agenda per la Pace delle Nazioni Unite, attribuendo alla componente civile, denominata poi ‘Caschi Bianchi’, azioni di mantenimento della pace e ricostruzione della fiducia prima, durante o dopo un conflitto.



Per partecipare alla selezione occorre:


 

- essere cittadino italiano

- aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età alla data di presentazione della domanda

- avere idoneità fisica certificata per lo specifico settore d'impiego per cui si intende concorrere

- non essere stati condannati con sentenze di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l'appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata.

Domanda di partecipazione:
- Compilare i seguenti moduli: Allegato 2 e Allegato 3


Insieme alla domanda bisogna presentare:
 

1.        copia del documento di identità 

 

2.        copia del codice fiscale

 

3.        curriculum vitae

 

4.        certificato di idoneità al servizio civile per il settore di impiego per cui si intende concorrere rilasciato dal medico di base o dalla Asl

 

Non è possibile presentare domanda per più di un progetto, pena l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti a cui si riferisce il bando.

 

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 4 novembre 2013.

Le domande dovranno pervenire presso la Caritas diocesana  di Frosinone entro le ore 14.00 del 4 novembre 2013 con le seguenti modalità possibili:

- Consegnata a mano presso la sede Caritas Diocesana in Via Monti Lepini, 73, Frosinone.

- Spedita con Raccomandata A/R con ricevuta di ritorno.

- Inviata per posta elettronica certificata all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Per informazioni :  tel. 0775 839388

 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

www.diocesifrosinone.com/caritas/

progetto policoro

8xmille

Abbiamo 423 visitatori e nessun utente online

Visite agli articoli
1849098